Home Page | Destinazione Amsterdam
Sabato, 25 Maggio 2019

Destinazione Amsterdam

Destinazione Amsterdam

Eroica, risoluta, magnanima. I tre aggettivi sullo stemma del municipio riassumono lo spirito di questa città che per secoli fu uno dei porti più importanti per il commercio con le Indie ed è tuttora una delle città principali d'Europa.

Solcata da canali, formata da isolotti collegati fra loro da più di seicento ponti è per questo chiamata la Venezia del Nord. Amsterdam è oggi una moderna metropoli ricca di cultura che offre a chi la visita numerose e interessanti attrattive.

I 160 canali che formano quella fitta rete di collegamento fra isolette e ponti, costituiscono il mezzo più caratteristico per ammirare le bellezze e la vita quotidiana di questa città. I battelli per i turisti partono un po' ovunque e un giro completo del centro dura circa un'ora e 15 minuti.

Sull'Herengracht, il primo fra i quattro grandi canali che circondano il centro storico di Amsterdam, si affacciano i palazzi più eleganti. Il Singel, su cui si specchiano le facciate in mattoni di case che risalgono al 1600, ha chiuse manuali, ormai rare, che vengono ancora usate quotidianamente per la pulizia e il rinnovamento dell'acqua dei canali. L'imperatore tedesco Massimiliano ha dato il nome al Keizergracht, i cui docks, un tempo magazzini per il prezioso olio di balena, sono oggi esclusivi appartamenti residenziali. Le case galleggianti sono una moda che risale agli anni '50 e la maggior parte è ormeggiata nelle acque del Prinzergracht, il canale del principe Guglielmo II.

Sulle rive i numerosi caffè caratterizzano insieme ai canali il paesaggio cittadino. I bruine (caffè marroni) sono quelli con gli interni in legno scuriti dagli anni e dal fumo dei sigari; l'atmosfera è soffusa e la fretta bandita, ad ogni ora della giornata prendere un caffè è una scusa per sedersi a leggere il giornale, chiacchierare con un amico e pensare. Lungo il Prinzergracht c'è anche la casa dove per molto tempo Anna Frank, nascosta, scrisse il suo diario.

Dam è il cuore della città, al centro della quale sorge l'obelisco con le statue di Raedecker, il monumento della Liberazione. Attorno alla piazza si trovano il Koninklijk Paleis, il palazzo reale la cui costruzione risale al XVII secolo, e la Nieuwe Kerk, un bell'esempio di basilica tardogotica, ricostruita dopo l'incendio che la distrusse nel XVII secolo. L'interno a tre navate è illuminato da polifore di grandi dimensioni e ospita le tombe di numerosi ammiragli. Nella basilica vengono incoronati con solenni cerimonie i reali d'Olanda. Dal Dam si dipartono la Damrak, la grande arteria che conduce alla Centraal Station, e la Kalverstraat, brulicante di negozi, caffè e ristoranti.
Non lontano dalla chiassosa vitalità della Kalverstraat si trova il silenzioso cortile del Beghijnhof, dove le Beghine fondarono nel 1346 la loro comunità. E' una vera oasi di pace questo insieme armonioso di case raccolte attorno al cortile; qui si respira un'atmosfera di tranquilla serenità, anche se le beghine non vi abitano più da diversi anni.
Un po' più ad est, vicino all'orto botanico, la Portuguese Synagoge, opera barocca di E. Boumann. La storia della comunità ebraica in Olanda è documentata poco distante, nel Joods Historisch Museum, allestito in una sinagoga del XVII secolo (aperto dal lunedì alla domenica dalle 11 alle 17).

Nella grande Waterlooplein, dove sorge la casa che vide i natali del filosofo Spinoza, dal lunedì al sabato si tiene un caratteristico e colorato mercato delle pulci, dove potete trovare, vestiti usati e tante altre cose curiose a poco prezzo.
Altro centro pulsante della vita cittadina è la Leidsplein, uno dei più popolari luoghi d'incontro. Giocolieri, musicisti e altri artisti di strada colorano la piazza, illuminata la notte dalle luci dei locali e delle discoteche più alla moda.

Poco lontano, accanto al Rijskmuseum, il Vondelpark. Istituito nel 1864 è oggi il luogo preferito di chi vuol passeggiare o fare jogging fra le 127 varietà di alberi, stendersi sui prati in riva ai laghetti, o fare una romantica passeggiata notturna (il parco è sempre aperto).

La vita culturale di Amsterdam è intensissima, ciascuno troverà fra i numerosissimi musei quelli in grado di stuzzicare l'interesse. Imperdibili fra tutti sono sicuramente il Rijskmuseum, che ospita anche le opere del museo Van Gogh in ristrutturazione, e lo spettacolare vascello di Renzo Piano, un museo della scienza e della tecnologia pensato per grandi e piccoli.

Il New Metropolis è un museo vivo, pensato per interagire con la strumentazione elettronica, per scoprire divertendosi. Il museo è aperto tutti i giorni, dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 18 e la domenica fino alle 19.

Stampa questo Articolo
Commenti
Pharmg543: → 04 Marzo 2018 - 18:36

Hello! viagra india generic http://via3indian.com/#4.html

Smithg761: → 02 Marzo 2018 - 12:51

Really informative article post.Thanks Again. Awesome. degcfegceacecdfc

Nome : *

E-mail :

Messaggio : *




* = Campi obbligatori